HOSPITALITY CAST BENVENUTO

Scegli il tuo corso e prenota la tua camera

Scopri di più
Le storie dei nostri studenti / Ariele Corti
19/12/2016

Un percorso da manuale, fino all'assunzione in un ristorante stellato

Ariele Corti non nasconde il suo sogno: “ Un giorno voglio aprire qualcosa di mio e arrivare alla stella Michelin” . Ne parla con così tanta naturalezza che viene spontaneo chiedersi: perché no? Lui è uno di quelli che ce la possono fare per volontà, preparazione e un pizzico di fortuna. Il suo percorso è da manuale. È partito da Garlate, in provincia di Lecco, con la scuola alberghiera. Un’esperienza nelle cucine dell’hotel Nuovo, vicino a casa, e poi ad Indianapolis, nel cuore degli Stati Uniti, a fare catering in versione americana.

Ma qualcosa gli mancava, voleva passare dal si fa così perché si è sempre fatto, e poi in qualche modo si può aggiustare, al si fa così perché non c’è maniera migliore, più economica, sana e razionale per farlo. Quale è la cottura giusta per esaltare anziché spegnere il gusto degli ingredienti, come scegliere la materia prima, come organizzare il lavoro in cucina. Quando Ariele è arrivato in CAST Alimenti, studente della prima edizione 2016 dell’alta formazione per cuoco, cercava questo e ha trovato anche molto altro: “Prima facevo tutto con una buona dose di approssimazione, ora invece sono molto più sicuro. In CAST Alimenti ho imparato tecniche che prima non avevo mai sperimentato e ho usato anche attrezzature d'avanguardia che non avevo visto in nessuna cucina." Per arrivare dove vuole lui non ci si improvvisa, spiega, e il corso di alta formazione gli ha dato la struttura solida che gli serviva. La sua nuova partenza, dopo il corso, è stata lo stage da Da ca trà, con lo chef stellato Stefano Binda. All’inizio Ariele ha affiancato la capopartita dei primi e poi è passato ad aiutare anche gli altri, facendo un po’ di tutto. Stefano Binda, parlando degli stagisti che arrivano da CAST, ha detto che apprezza molto, oltre alla loro preparazione, la capacità di lavorare in squadra. Il lato umano, in sintesi. In Ariele deve aver visto tutto questo e qualcosa di più se alla fine dello stage gli ha offerto l’assunzione. Il corso alla CAST e poi il lavoro in un ristorante stellato. Ariete Corti ne è felice, ma allo stesso tempo non è stupito: ha lavorato, ha seguito il percorso giusto e, se ha incrociato le dita, lo ha fatto solo di nascosto. 

Le storie dei nostri studenti / Ariele Corti
Le storie dei nostri studenti / Ariele Corti