Esami di fine corso per 30 nuovi pasticceri

Esami di fine corso per 30 nuovi pasticceri

Cerimonia venerdì 1 settembre - Camera di Commercio di Brescia

Venerdì 1 settembre (ore 15), nella prestigiosa cornice della Camera di Commercio di Brescia, si è svolta la cerimonia di chiusura degli esami dei corsi di alta formazione di CAST Alimenti: trenta nuovi pasticceri si affacciano così al mondo del lavoro, forti delle competenze acquisite in aula e poi consolidate nel periodo di tirocinio.

La loro età media è di 24 anni e sei mesi, 12 le regioni rappresentate. Diciannove provengono da Licei o Istituti tecnici non di settore; sette posseggono diplomi riconducibili all’alberghiero e alla ristorazione; una laurea (in biotecnologie veterinarie) e tre qualifiche professionali. Oltre i due terzi dei partecipanti hanno avuto esperienze nelle attività di pasticceria e di ristorazione: segno di quanto sia diffusa nei giovani la consapevolezza che per affermarsi con autorevolezza nel mondo del lavoro non sia più sufficiente un approccio basato sul trasferimento pratico dell’esperienza.

L’evento è stata l’occasione per riflettere sul mercato, le tendenze e le nuove competenze richieste ai professionisti del settore.

“Tenendo conto delle aspettative sempre più alte del mercato, la nostra scuola lavora costante per elevare la professionalità delle nuove leve” ha spiegato il direttore Vittorio Santoro.

“Per questa ragione riteniamo necessario stabilire un legame con le istituzioni, per definire nuovi percorsi formativi in base a standard professionali che siano riconosciuti a livello regionale. A questo proposito stiamo organizzando un convegno a Milano, che si terrà il 26 ottobre presso il Palazzo della Regione, con il patrocinio della Regione stessa e la partecipazione di associazioni di categoria, di istituti professionali e di importanti protagonisti del mondo gastronomico.”

Nel giorno degli esami, accanto agli studenti che hanno scelto Brescia come luogo di formazione ma provengono da tutta Italia, dalla Sicilia al Veneto, e ai loro familiari, ai docenti e al direttore della scuola Vittorio Santoro, erano presenti il responsabile marketing della scuola Dario Mariotti; Giovanna Prandini, presidente di Pro-Brixia, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Brescia; Camera di Commercio che ha dato il suo patrocinio all’evento, e Daniela Scaini, responsabile Settore Turismo, Comune di Brescia

"Ogni giorno, quando indosserete il cappello e la giacca bianca vi sentirete felici. E allora potrete dire: Sì, io sono pasticcere" ha detto il direttore Vittorio Santoro agli studenti.

La “tesi di laurea” consisteva nella produzione di alcuni prodotti di pasticceria che sono stati degustati e valutati dalla giuria dopo una prova teorica, scritta e orale, durante la quale i ragazzi sono stati interrogati e hanno raccontato l’esperienza di tirocinio. La consegna dell’attestato e del cappello a fine cerimonia ha sancito a tutti gli effetti l’ingresso degli allievi nel mondo del lavoro. La giuria – composta dai maestri Maurizio Colenghi, Giovanni Cavalleri, Giancarlo Cortinovis, Omar Busi e Pierpaolo Magni – ha attribuito le cinque stelle di CAST Alimenti agli studenti più meritevoli: Cozzo Francesco; Rimbici Noemi, Gaibotti Martina, Igliozzi Martina, Cameroni Marta, Sironi Giovanni, Alfani Giorgio, Peratello Giulia, Alia Lucia, Turina Lorenzo, Serio Eleonora.

Ente accreditato e certificato